martedì 14 aprile 2009

Punire, punire ed ancora punire!

Quanto è gratificante per le persone, punire i propri cani. I poveri amici a 4 zampe vengono puniti per ogni cosa, anche e soprattutto per comportamenti assolutamente normali e naturali per un cane. Fido fa la pipì in casa: e giù una bella punizione, abbaia: punizione in arrivo. Mastica qualche oggetto: punito. Scava in giardino: punito. La punizione ha un effetto altamente rinforzante per l'uomo medio, che scarica sul povero cane tutto lo stress, l'ansia accumulata durante la giornata. Ma si può davvero basare l'educazione di qualsiasi essere vivente, sull'uso sistematico della punizione?  A giudicare dai fatti e dai discorsi fatti da alcuni  addestratori cinofili, sembrerebbe di si. Io dico fermamente NO! 
E' chiaro che se io prendo un cane e lo chiudo in una stanza, dopo un pò, inizierà a far danni. Cosa ci aspettiamo che faccia: che legga il giornale o che guardi la Tv.  Inizierà a girovagare per la stanza, masticherà un cuscino, lo farà a brandelli, farà i suoi bisogni, se il caso. Proverà in qualche modo a scaricare lo stress ed a vincere la noia. Se io avrò punito ogni comportamento fatto dal cane, lo avrò punito tantissime volte, dicendogli tutte le cose che non deve fare, ma senza avergli dato uno straccio di informazione su quel che invece desidero che faccia.  Il mio compito, come proprietario responsabile, è di prevenire gli errori di Fido, dandogli nel contempo le giuste informazioni su quale comportamento considero accettabile. Un esempio pratico: se voglio che Fido non faccia i bisognini in casa, mi devo sforzare di portarlo fuori il più  spesso possibile , in modo che non li faccia in casa, e in modo da poter rinforzare con un bocconcino il buon comportamento. Se non voglio che mastichi  le mie scarpe, o altri oggetti, devo toglierli dalla sua portata ed indirizzare la sua attività masticatoria su un giocattolo, magari un Kong, che posso riempire con dei bocconcini particolarmente gustosi. Prevenire gli errori, e rinforzare il buon comportamento, questo è il nostro compito. Non punire indiscriminatamente il nostro cane per ogni cosa e con i metodi più disparati frutto dei consigli dell'esperto di turno.

lunedì 6 aprile 2009

Il cucciolo



Da oggi puoi trovare il mio libro di educazione cinofila " il cucciolo" guida ad una sererna convivenza con Fido anche su www.boopen.it